Giacomo Leopardi: Le Verità Sconvolgenti Sulla Vita del Poeta di Recanati

Poeta di Recanati
Giacomo Leopardi: in contrapposizione con l'immagine popolare del ragazzo timido e reso deforme dallo studio matto e disperatissimo, tutti i segreti della vita del Poeta genio di Recanati.

La figura di Giacomo Leopardi è sicuramente una delle più importanti dell’intera letteratura italiana. La quantità di conoscenze da lui acquisite fin dalla tarda infanzia sono indescrivibili e immaginabili per un giovane ancora in così tenera età. Basti pensare che a soli quindici anni scriveva una Storia dell’Astronomia mentre già a undici anni, da autodidatta, imparava il greco e il latino, a 13 l’Ebraico ed a 15 il Sanscrito. La sua Poesia e le sue opere in generale sono riuscite a cogliere la quintessenza della nostra vita, tra dolore e speranza, probabilmente perché quella vita che tanto schivava gli era negata già dall’infanzia. La sua grande sensibilità è maturata attraverso un ambiente familiare opprimente, una madre fredda e bigotta e un corpo deforme, repellente alla sua stessa vista. I ritratti che ci sono tramandati di lui sembrerebbero in realtà falsati dalla mano del pittore, a cui veniva espressamente richiesto di indulgere sulle deformità del giovane Leopardi.

Oggi, soprattutto negli ambienti scolastici, il Poeta di Recanati è sempre dipinto come un giovane timido e schivo, tutto dedito allo studio matto e disperatissimo, spesso escluso dagli altri per via del suo aspetto fisico. In realtà ci troviamo davanti a una mezza verità: Giacomo Leopardi non era per nulla un angelo indifeso come tutti vogliono farci credere, anzi. Nelle sue Lettere si legge chiaramente la sua repulsione per tutti coloro che aveva intorno; in barba a chi lo ha mai creduto un insicuro, Giacomo aveva un’alta opinione di se stesso e, pertanto, non stentava a darsi delle arie in presenza dei suoi coetanei. Questa piccola curiosità è solo l’inizio di una serie di precisazioni sulla sua vita che ve lo faranno guardare con occhi totalmente diversi. Alcune delle notizie qui di seguito ( in particolare quelle relative alla sua infanzia a Recanati) sono rintracciabili nella biografia di Leopardi scritta da Pietro Citati, edita da Mondadori nel 2010. Le altre dicerie, alcune non confermate come fatti, provengono dallo studio delle sue Lettere e da quanto di lui scrisse l’amico Antonio Ranieri.